ADAS, Sistema Avanzato di Assistenza al Guidatore 

con 2 commenti

Con la sigla ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) si intende un processo elettronico, progettato per aiutare ed assistere, il conducente, in caso di pericolo o di emergenza.

Il Parlamento Europeo con 593 voti a favore, 39 contrari e 53 astenuti ha approvato la proposta del deputato tedesco Dieter-Lebrecht Koch. La proposta del vice presidente della Commissione Trasporti e Turismo rende obbligatori per ogni singolo veicolo di nuova immatricolazione, i dispositivi ADAS 

 

Alla guida di un’auto, andando a piedi o in bicicletta, tutti commettiamo degli errori. E in questi casi i sistemi di assistenza automatica sono come silenziosi copiloti che ci aiutano ad evitare gli incidenti. Dieter-Lebrecht Koch

 

In Europa ogni anno 25 mila persone ancora muoiano in incidenti strdali.  E che poiché 9 sinistri su 10 hanno come fattore decisivo l’errore umano, sistemi avanzati di assistenza attiva alla guida contribuirebbero in modo sensibile a ridurre una casistica a dir poco drammatica. Attraverso i sistemi ADAS , entro il 2020 gli incidenti stradali  si ridurranno tra 11 e il 45 %.

 

 

 

Il sistema ADAS comprende una serie di funzioni , che si orientano verso il concetto di Automobile Intelligente.

 

ACC Adaptative Cruise Control – Controllo di Velocità Adattativo.

 

E’ un sistema che regola adattivamente la velocità di crociera. E’ un sistema relativamente semplice che consente al conducente di regolare la posizione dell’acceleratore senza utilizzare il pedale dell’acceleratore. 

Questi sistemi sono in grado di regolare automaticamente la velocità di un veicolo per adattarsi alla velocità della macchina o del camion di fronte ad esso. Se il veicolo principale rallenta, il regolatore elettronico della velocità adattivo può adattarlo automaticamente. In assenza di veicoli il sistema regola la velocità di crociera al valore impostato.

l primo veicolo con cruise control adattivo è stato spedito nel 1995.

La BMW è stata una delle prime case automobilistiche ad offrire un sistema di controllo automatico della velocità completamente adattivo, in grado di portare il veicolo a un arresto completo. Questa opzione è stata disponibile su 7 serie, 5 serie e 6 serie BMW dal 2007. Mercedes, Volkswagen, GM, hanno loro sistemi di controllo.

I sistemi di controllo automatico della velocità adattivi e autonomi possono essere suddivisi in sistemi basati su laser e radar

Quelli basati su laser utilizzano un laser montato frontalmente per tracciare la posizione e la velocità degli altri veicoli. I sistemi basati su radar sono talvolta chiamati cruise control e utilizzano uno o più sensori radar invece di un laser. 

 

FCW Forward Collision Warning – Avviso di collisione frontale.

Il sistema rileva i veicoli davanti al veicolo. Utilizzando i dati delle immagini da una videocamera stereo o una videocamera monoculare con radar avverte il conducente di potenziali rischi di collisione, in base alla distanza tra i veicoli e le velocità relative.

 

BCW  Back Collision Warning – Avviso di collisione posteriore.

Il sistema rileva la presenza di veicolo dietro. Utilizzando i dati delle immagini da una fotocamera monoculare posteriore avvisa il guidatore in caso di pericolo di tamponamento. Nel caso di tamponamento attiva i dispositivi di sicurezza per prepararsi alla collisione.

 

ISA  Intelligent Speed Assistance .

E’ il sistema di adattamento della velocità che aiuta il conducente a mantenere la velocità. Grazie ad un software che riconosce la segnaletica stradale indicante i limiti. Oppure più semplicemente impostandone una a propria scelta ,avvisa il guidatore nel caso in cui questa venisse superata).

 

Esistono due tipi principali di tecnologie di avviso di deviazione della corsia.Il sistema rileva la segnaletica orizzontale sulla base di dati ricavati dalle immagini di una fotocamera anteriore o posteriore.

LDW Lane Departure Warning – Avviso di avvicinamento alla linea di corsia.

E’ il sistema che riconosce le linee della carreggiata sulla quale si sta viaggiando. Il sistema LDW avverte il conducente in autostrada se la propria auto si discosta dalla corsia di marcia corrente senza attivare il segnale di cambio di corsia. In caso di necessità il conducente verrà avvisato con un segnale acustico o con una vibrazione.

LKS Lane Keeping System.

 E’ lo stesso principio della LDW ma con la differenza che, oltre che avvisare il conducente nel caso in cui non venga riportata la vettura nella carreggiata giusta, questa verrà corretta automaticamente dal sistema.

 

LCA Lane Change Assistance.

Il sistema LCA rileva ostacoli quali veicoli vicini per fornire assistenza nel cambio di corsia e avvertire il conducente del rischio di impatto. Esso utilizza una telecamera monoculare sul retro o due telecamere monoculari posteriore destro e posteriore sinistro.

 

TSR Traffic Sign Recognition – Riconoscimento della segnaletica stradale.

Il sistema riconosce la segnaletica stradale utilizzando i dati delle immagini da una videocamera monoculare montata anteriormente. Visualizza le informazioni riconosciute dei segnali stradali su un display. Questo sistema può essere utilizzato per confrontare il limite di velocità rilevato con la velocità del veicolo letta tramite CAN per avvisare il conducente.

Sistema di visione notturna e/o in caso di condizioni atmosferiche avverse.

Parking Assistance.

L’assistenza di posteggio che funziona in modo simile all’LCA ma questo sistema funziona con le basse velocità e per le piccole distanze.

 

Fuel Economy Devices.

Viene monitorato e analizzato in relazione al motore il livello del carburante. Inoltre, contribuisce a ridurre i consumi di carburante e di emissione di CO2 e di NOX.

 

Sensore di pioggia e il sensore crepuscolare.

 

 

 

 

Circa il 4% delle automobili che circolano in Italia hanno già i primi sistemi di sicurezza ‘intelligente’ integrati. Inoltre lo sviluppo esponenziale delle tecnologie ADAS e la riduzione dei costi potrebbe portare a una diffusione del 40% dei sistemi ADAS  nel mercato dei veicoli compatti entro il 2018.

La tendenza è chiara: presto sarà naturale avere vetture equipaggiate con sistemi di assistenza alla guida quanto disporre di una radio e di un sistema ESP ha affermato Dirk Hoheisel, membro del Board of Management di Bosch

 

 

 

Torna alla Home

 

 

2 Responses

  1. zvodret iluret
    | Rispondi

    Very interesting topic, thanks for posting.

Lascia una risposta

Translate »