Donne di Nuvole, mi prendo cura di Te

con Nessun commento

Donne di Nuvole è un progetto di Stefania Colasanti e Salvatore Pettirossi. Il loro video ha una “lodevole valenza sociale”. Un videoclip che vuole portare ha una profonda riflessione sul Femminicidio.

 

I numeri del Feminicidio

 

Nel 2017 hanno perso la vita 113 donne, nel 2016 in Italia sono state uccise 115 donne, cinque in meno rispetto al 2015, 117 sono state le vittime nel 2014 e ben 138 nel 2013. La strage non accenna a placarsi.Ad uccidere sono stati, nella quasi totalita’ dei casi, mariti, compagni o ex, incapaci di accettare la fine della relazione o la volonta’ della partner di volersi ricostruire una vita al di fuori della coppia.

Nei primi dieci mesi del 2018, sono state 106 le vittime di femminicidio in Italia. Ogni 72 ore una donna è Uccisa.

 

IL 25 novembre 2018 è stata la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

 

Per sostenere questa giornata il 28 novembre 2018 si è tenuto un evento  presso  la sala Nassiriya della sede del Consiglio Regionale della Campania al Centro direzionale.

Nel corso dell’evento è stato proiettato il brano musicale in video clip, Donne di Nuvole.

Alla presentazione hanno partecipato il Direttore Generale del Cardarelli, Ing. Ciro Verdoliva, il primario del Pronto Soccorso del Cardarelli, Dott.ssa Fiorella Paladino, la criminologa, Dott.ssa Iolanda Ippolito, la Presidente dell’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle donne, Dott.ssa Rosaria Bruno, il consigliere regionale Antonio Marciano, l’Assessore alle Pari opportunità, Chiara Marciani, e la Presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio.

 

 

 

Il video, che ha ricevuto il patrocinio del Sindaco di Napoli e del Consiglio della Regione Campania “per l’iniziativa dalla lodevole valenza sociale”.

 

Presentazione Donne di Nuvole.

 

Mi chiamo Stefania Colasanti e non sono solo autrice di libri. La mia ultima creazione è un videoclip, Donne di Nuvole, su tema musicale dell’autore e sassofonista Salvatore Pettirossi. Un videoclip che parla di VIOLENZA SULLE DONNE. Un tema che vuole stimolare una profonda riflessione sul  FEMMINICIDIO. Una realtà purtroppo diffusa a livello mondiale.

Il video racconta della più comune storia d’amore ma la frase del testo “MI PRENDO CURA DI TE”  racchiude altro. Racchiude le violenze sulle piccole donne da parte di padri,  di donne vendute previo manipolazione, donne maltrattate e usate sul posto di lavoro .

 

Un videoclip che vuole abbattere il muro dell’indifferenza. L’omertà non fa camminare il mondo e l’indifferenza è complice dell’assassinio.

 

 

 

 

 

Il video è disponibile  su YouTube, nella sua versione originale. Per arrivare in tutta la Comunità Europea, il testo è stato tradotto in lingua spagnola e inglese. Testi dei quali ho avuto cura di realizzare una stesura che fosse quanto più vicina possibile alla versione locale dell’idioma.

Spero vivamente che questa iniziativa sia la spinta  per  prendere sul serio, trecentosessantacinque giorni l’anno, questo, ripeto, maledetto fenomeno!

 

 

Donne di Nuvole, il testo.

 

Come muore l’odore del bianco fiore 
come di disintegra il sogno di un candito abito 
Da sangue , pesto, acre, inzozzato 
che non dicono più amore.

Quella sera qualcosa è andato storto
qualcosa di nascosto ha travolto
l’amore del sogno
Un dissacrante odio ha spento il sole
trascinando quel corpo vestito di bianco
in una scatola di gelo.

Eppure urlavi, urlavi amore
stai con me, mi prendo cura di Te.
Eppure urlavi, urlavi amore
dormi tra le mie braccia, non temere
non ti sporcherò, nessuna traccia su di te.

Malefico l’infamia dell’impostore
in un gioco di bambole con Donne di nuvole,
sussurro di speranza ormai lontana,
voce straziante e continua ” fuggite via”,
dall’uomo che ti urla amore.

Eppure urlavi, urlavi amore
stai con me, mi prendo cura di Te.
Eppure urlavi, urlavi amore
dormi tra le mie braccia, non temere
non ti sporcherò, nessuna traccia su di te.

Nessuna traccia ormai di Te!

 

 

Autronica  e  #CausePositive sostengono il progetto di Stefania Colasanti e Salvatore Pettirossi , Donne di Nuvole.

L’intento è di non fermarsi al solo 25 novembre per accendere le luci sul Femminicidio. Sostenendo questa iniziativa aumentiamo la “ speranza” di arginare questo maledetto fenomeno.

 

Un fenomeno che uccide le identità delle donne e, per causa, spegne  quelle delle nuove generazioni: i figli!

 

 

 

 

 

Torna alla Home

Lascia una risposta

Translate »