Il sabato perfetto del portoghese Felix Da Costa

con 1 commento

Il sabato perfetto del portoghese Felix Da Costa è inizio ad Ad Diriyah , nel deserto di Riad.  Dove per la prima volta, si sono schierate le 22 vetture Gen2.

Il nuovo “ Format “ prevede 45 minuti di gara. Allo scadere del tempo, un ultimo giro per completare la gara e determinare il vincitore.

Altra novità introdotta, l’ ATTACK MODE . Per la prima volta nella storia della Formula E , dopo cinque minuti di gara, si è aperta la modalità di potenza superiore. Ovvero la possibilità di usufruire, durante ogni E-Prix, di una spinta supplementare, che farà salire la potenza a 225 kw. Modalità che si può aprire, due volte durante la gara, con una durata di quattro minuti.  

 La prima “ Pole “ è stata conquistata , su un asfalto viscido e insidioso,  da Felix Da Costa del Team Andretti.

 

Con le luci verdi accese e 45 minuti sull’orologio, il portoghese, dalla Pole da inizio alla stagione 2018/2019 del campionato di FormulaE.

 

Alla prima curva la BMW chiude all’interno  e mantiene la posizione. Alle sue spalle Buemi, Lopez e Vergne. Nei primi minuti di gara il più veloce in gara è Lotterer . In due giri, guadagna due posizioni e sale dalla settima alla quinta posizione.

Davanti a tutti, lotta serrata tra Da Costa e Buemi, distanziati di neanche un secondo.Vergne e Lotterer sorpassano Lopez e Buemi, e si posizionano dietro il leader  Felix Da Costa.

Quando mancano 17 dei 43 minuti complessivi di gara Da Costa cadde vittima dell’attacco di Vergne. Il portoghese si trova stretto tra le due monoposto cinesi.

Poco dopo averlo superato, la direzione gara infligge e Vergne un drive through. Scontata la penalità ritornerà in gara al quarto posto.

 

Felix Da Costa , si trova la  seconda cinese della Techeetah alle “ calcagne”.

 

Passando in un’area della pista definita, vicino al traguardo, Lotterer sfrutta l’’attack mode, ritrovandosi il vetta al GP. Ma dopo pochi attimi, anche lui , gli viene drive trought, un passaggio obbligato ai box. Così Da Costa riprende la vetta quando mancano 13 minuti al termine, seguono D’Ambrosio e Lopez.

Dopo qualche minuto , Lopez  all’uscita della curva 14 va a sbattere contro il muretto. Con la Saftey Car schierata, dopo un giallo pieno, le vetture si sono raggruppate secondo le nuove regole per la stagione 2018/19, che consente ai conducenti di chiudere eventuali vuoti sotto un giallo pieno.

 

Con tutte le posizioni compattate, a tre minuti dal termine, si prospetta una gara allo sprint.

 

Nella ripartenza nove macchine hanno attivato ATTACK MODE nell’ultimo tentativo di migliorare la propria posizione nella gara di apertura della stagione. Il podio virtuale vede Da Costa, D’Ambrosio e Vergne.

Il francese e campione del mondo in carica supera di forza D’Ambrosio grazie all’attack mode e sale in seconda posizione recuperando gran parte del terreno perso per il drive trought.

A un minuto dal termine tra i due condenti per la vittoria ci sono poco di più di due secondi. I secondi passano e Vergne è sempre più incollato al portoghese, sei decimi li dividono.

Ma quei secondi non vengono colmati e la BMV, taglia per prima il traguardo.

“L’abbiamo fatto piccola, siamo tornati!”. Urla Da Costa, pochi istanti dopo aver oltrepassato la linea del traguardo.

La prima gara del campionato FIA ABB E, va a Felix Da Costa. Dietro di lui, Vergne è arrivato secondo con Jerome d’Ambrosio in terza posizione. 

 

 

 

 

Torna alla Home

 

One Response

  1. furtdso linopv
    | Rispondi

    Fantastic website you have here but I was curious if you knew of any discussion boards that cover the same topics talked about here? I’d really love to be a part of online community where I can get opinions from other knowledgeable individuals that share the same interest. If you have any suggestions, please let me know. Thank you!

Lascia una risposta

Translate »