Il futuro del lavoro nella Quarta Rivoluzione Industriale

con 5 commenti

 “ I contorni emergenti del nuovo mondo del lavoro nella quarta rivoluzione industriale stanno rapidamente diventando una realtà per milioni di lavoratori e aziende in tutto il mondo. Le opportunità inerenti alla prosperità economica, al progresso sociale e alla crescita individuale in questo nuovo il mondo sono enormi. “

” Il rapporto Future of Jobs ancora una volta entra nelle conoscenze di coloro che sono nella posizione migliore per osservare il queste dinamiche. Il focus di questa nuova edizione del report è il raggiungimento di una migliore comprensione di questo potenziale. “  KLAUS SCHWAB Founder and Executive Chairman, World Economic Forum

 

Il focus del rapporto Future of Jobs

 

Mentre le scoperte tecnologiche spostano rapidamente la frontiera tra i compiti di lavoro eseguiti dagli umani e quelli eseguita da macchine e algoritmi, la manodopera globale e i mercati stanno subendo importanti trasformazioni.

Queste trasformazioni, se gestite con saggezza, potrebbero portare a una nuova età del “buon lavoro “. Ma se gestite male, comporteranno il rischio di un allargamento delle lacune nelle competenze, una maggiore disuguaglianza e una più ampia polarizzazione.

Mentre la quarta rivoluzione industriale si svolge, le aziende stanno cercando di sfruttare le nuove ed emergenti tecnologie. Raggiungere i livelli più elevati di efficienza della produzione. Espandersi in nuovi mercati e competere su nuovi prodotti per una base di consumatori globale composta sempre più di nativi digitali.

Al fine di sfruttare il potenziale trasformativo della Quarta Rivoluzione Industriale, gli imprenditori e tutti i settori interessati saranno chiamati a formulare un nuovo approccio della loro forza lavoro globale. Un approccio globale che dovrà rispondere alle sfide di questa nuova era per accelerare il cambiamento e l’innovazione.

 

 

Le chiavi del rapporto.

 

 

I Driver del cambiamento. Le quattro tecnologie specifiche 

 

Avanzamento-onnipresente di internet mobile ad alta velocità. Intelligenza artificiale. Adozione diffusa di big data analisi . La tecnologia cloud  è destinati a dominare.

Nel periodo 2018-2022 questi fattori influenzano positivamente crescita del business. Questi fattori, affiancati da una serie di tendenze socio-economiche, guideranno le opportunità di business.

In questo periodo crescerà l’istruzione delle classi medie, in particolare nelle economie in via di sviluppo. Si passerà a economia globale più verde, attraverso i progressi di nuove tecnologie energetiche.

 

Adozione accelerata della tecnologia.

 

Entro il 2022,  l’85% delle aziende , è probabile che abbiano ampliato la loro adozione di big data analytics . Allo stesso modo, amplieranno la loro adozione di tecnologie di internet , app ,web enabled e facendo ampio uso di cloud computing. Questo massiccio impiego di tecnologia porterà un notevole contributo economico da parte delle aziende Tecnologiche.

 

Tendenze nella robotizzazione.

 

Le nuove tecnologie applicate alla robotica, stanno per commercializzare robot stazionari, robot terrestri non umanoidi e droni aerei completamente automatizzati. Oltre a questi , anche algoritmi di apprendimento automatico e intelligenza artificiale stanno attirando un significativo interesse commerciale nell’adozione. I tassi di adozione dei robot divergono in modo significativo a seconda del settore.

 

Modifica della geografia di produzione, distribuzione e catene del valore.

 

Entro il 2022, più della metà dei datori avranno modificato il modo con cui producono e distribuiscono. Cambieranno la loro catena del “ valore”, e modificheranno la loro base geografica di operazioni. Il 74% degli intervistati considera come elemento chiave il “talento locale”. Mentre , il costo del lavoro non è considerato una principale preoccupazione

 

Cambiamento dei tipi di occupazione.

 

Quasi il 50% delle aziende si aspettano che l’automazione porterà alcune riduzione della forza lavoro a tempo pieno entro il 2022. Riduzione basata sui profili dei dipendenti attuali.

Tuttavia, il 38% delle aziende si aspettano che  l’automazione porterà alla creazione di nuovi ruoli nella loro impresa , migliorando la loro produttività aziendale.

Inoltre, le aziende sono destinate a espandere l’uso di appaltatori che svolgono lavori specializzati. Impegnando i lavoratori in modo flessibile e decentrando le loro operazioni.

 

Una nuova frontiera uomo-macchina.

 

Le aziende si aspettano un significativo spostamento sulla frontiera

tra umani e “ robot”. Nel 2018, la media di lavoro umano sarà del  71% , rispetto al 29% dei robot . Nel 2022 si prevede che questa media sia spostata dal 58% del compito ore eseguite dall’uomo al 42% dalle macchine. Entro questa data il totale delle ore lavorative delle macchine e dei algoritmi aumenteranno fio al  57%.

Entro il 2022, il 62% delle informazioni , dei dati dell’organizzazione ,l’ elaborazione , la ricerca e  la trasmissione di informazioni  saranno eseguite da macchine rispetto a 46% oggi. Anche la comunicazione , le interazioni umane, il coordinamento , la gestione e la consulenza, inizierà ad essere automatizzato.

 

Una prospettiva positiva per i posti di lavoro.

 

In tutti i settori, entro il 2022, la crescita delle professioni emergenti è destinata ad aumentare. Entro quella data la quota dell’occupazione passerà dal 16% al 27%.

Per circa la metà delle attività i dati dell’occupazione rimarranno stabili nel periodo fino al 2022.

Una serie di stime indicano che 75 milioni di posti di lavoro possono essere sostituiti da uno spostamento nella divisione del lavoro tra umani e macchine.

Nel contempo potrebbero emergere 133 milioni di nuovi ruoli più adatti alla nuova divisione del lavoro tra umani, macchine e algoritmi.

Questi indicatori possono evidenziare i tipi di strategie che devono essere messe in atto per facilitare la transizione della forza lavoro a il nuovo mondo del lavoro.

Una transizione che parte dal declino su larga scala di alcuni ruoli poiché le attività all’interno di questi ruoli diventano automatizzate, e va verso la crescita su larga scala di nuovi prodotti e servizi.

 

Ruoli emergenti

 

I ruoli che sono destinati ad aumentare nel periodo fino al 2022.  

Analisti di dati e scienziati, sviluppatori di software e applicazioni, specialisti di e-commerce e social media, ruoli che sono significativamente basati all’uso della tecnologia.

Sono destinati alla crescita ruoli che fanno riferimento alle “ abilità umane”.

Addetti al servizio clienti, vendite e marketing , formazione e sviluppo, specialisti nello sviluppo culturale e organizzativo ,responsabili dell’innovazione.

L’emergere di nuove tecnologie porterà ad una richiesta di ruoli specialistici.

Specialisti dell’apprendimento automatico, specialisti di Big Data, esperti di automazione dei processi, Analisti di sicurezza delle informazioni, utente e Progettisti di interazione uomo-macchina, robotica, ingegneri e specialisti Blockchain.

 

La crescente delle competenze.

 

L’ondata di novità tecnologie e le nuove tendenze che interromperanno i modelli di business e la mutevole divisione del lavoro tra i lavoratori e macchine, porterà a una trasformazione dei profili di lavoro attuali.

In questa nuova ottica entro il 2022, le competenze richieste per eseguire la maggior parte dei lavori si sarà spostata in modo significativo.

Il 58% delle abilità professionali  per eseguire un lavoro rimarrà lo stesso, il che significa uno spostamento medio del 42% in competenze necessarie per la forza lavoro nel periodo 2018-2022.

 

Un imperativo di riqualificazione.

 

Non meno del 54% di tutti i dipendenti richiederanno una riqualificazione o una riqualificazione significativa.

Di questi, circa il 35% dovrebbe richiedere una formazione fino a sei mesi, il 9% richiederà la riqualificazione da sei a 12 mesi, mentre il 10% richiederà formazione professionale aggiuntiva di oltre un anno.

Saranno in netto aumento le competenze sulla tecnologica e sulle sue competenze, e queste sono solo una parte delle competenze richieste nel 2022. Creatività, originalità e iniziativa, pensiero critico, persuasione, negoziazione conserveranno e accresceranno il loro valore. Così come attenzione ai dettagli, resilienza, flessibilità e soluzione dei problemi.

Intelligenza emotiva, leadership, influenza sociale e servizi avranno un aumento della domanda.

 

Strategie attuali per affrontare le lacune nelle competenze.

 

Le aziende evidenziano tre strategie future per gestire le lacune di competenze ampliate con l’adozione delle nuove tecnologie.Assumeranno personale in possesso delle competenze richieste. Automatizzare i compiti di lavoro e infine riqualificare i dipendenti esistenti.

Un quarto delle aziende si adopereranno nelle riqualificazione del personale esistente. I due terzi, delle aziende si aspettano che siano i lavoratori a colmare il gap. E anche probabile che le aziende per colmare le “ lacune” si possano rivolgere a contraenti esterni, agenti temporanei e liberi professionisti.

 

Insegnamento e riqualificazione insufficienti

 

Più della meta delle aziende intendono riqualificare il personale in ruoli chiave utilizzando le nuove tecnologie. Per le aziende questo è un modo per rafforzare la capacità strategica della loro impresa.

Poco meno della metà , delle aziende, si concentreranno su impiegati ad alte prestazioni. Solo il 33% darà priorità a quei dipendenti a rischio.In altre parole, quelli che hanno più bisogno di riqualificazione e aggiornamento hanno meno probabilità di ricevere tale formazione.

 

 

Ci sono cicli di feedback complessi tra nuove tecnologia, posti di lavoro e competenze.

 

Le nuove tecnologie possono guidare la crescita del business, creare posti di lavoro ma possono anche spostare interi ruoli quando alcune attività diventano obsolete o automatizzate.

Abilità e lacune , sia tra i lavoratori che tra i dirigenti di organizzazioni, possono accelerare le tendenze verso l ‘automazione  ma, possono anche rappresentare un ostacolo  verso l’adozione di nuove tecnologie e quindi impedire la crescita del business .

I risultati di questo rapporto suggeriscono la necessità di una ‘strategia di ampliamento’ completa.

Un approccio dove le aziende cercano di utilizzare l’automazione di alcuni compiti di lavoro per integrare e migliorare i loro punti di forza e nel contempo consentono ai dipendenti di estendere il loro pieno potenziale.

Piuttosto che concentrarsi strettamente sul lavoro basato sull’automazione, risparmiando sui costi, una strategia di potenziamento tiene conto di un orizzonte più ampio. Tenendo conto delle competenze che creano valore e che sono utilizzate dai lavoratori, spesso in “ unione” con la tecnologia.

 

Tuttavia, per sbloccare questa visione positiva, i lavoratori avranno bisogno di avere le competenze appropriate che consentano loro di prosperare nei luoghi di lavoro del futuro.

 

Creare un sistema di apprendimento permanente, dovrebbe essere un imperativo aziendale fondamentale. Un “ imperativo” fondamentale per la  crescita a medio e lungo termine delle imprese stesse, nonché un importante contributo alla società e alla stabilità sociale.

I politici, i legislatori e gli educatori dovranno giocare un ruolo fondamentale nell’aiutare coloro che dovranno riqualificarsi. Si dovranno migliorare l’istruzione e i sistemi di formazione, adeguandoli alla nuova realtà. La realtà Quarta Rivoluzione Industriale.

 

Le trasformazioni della forza lavoro non sono più un aspetto del lontano futuro. Come mostrato nella prospettiva quinquennale di questo rapporto, queste trasformazioni sono una caratteristica di oggi. Speriamo che questo rapporto sia una chiamata ad agire per governi, imprese, educatori e individui. Una chiamata per creare un futuro di lavoro per tutti

 

 

 

Torna alla Home

 

 

5 Responses

  1. keonhacai
    | Rispondi

    Can I simply say what a comfort to discover a person that actually understands what
    they are talking about online. You certainly understand how
    to bring a problem to light and make it important. More people should read this and understand this side of
    the story. It’s surprising you’re not more popular because
    you definitely possess the gift.

  2. kèo nhà cái
    | Rispondi

    Good day! I simply want to offer you a big thumbs up for your excellent information you have here on this post.
    I’ll be returning to your website for more soon.

  3. link 188bet
    | Rispondi

    This web site truly has all the information and facts I needed concerning this subject and didn’t know who to ask.

  4. Amazing Natural Enhancement to Find A Bigger
    | Rispondi

    These are really enormous ideas in regarding blogging. You have touched some fastidious points here.
    Any way keep up wrinting.

  5. zvodretiluret
    | Rispondi

    you are really a good webmaster. The web site loading speed is incredible. It seems that you’re doing any unique trick. Furthermore, The contents are masterpiece. you’ve done a excellent job on this topic!

Lascia una risposta

Translate »