Formula E, la nuova Gen2

con 1 commento

Il 15 dicembre, con la prima gara del campionato di FormulaE, debutta la nuova Gen2.

Le monoposto Gen2 hanno una lunghezza max di 5.160 mm, una larghezza max di 1.770 mm e una altezza max di 1.050mm. L’interasse massimo di 3.100 mm. La massima altezza da terra e di 75 mm.
Il peso  del veicolo è di circa 900Kg, compreso il pilota,385 dei quali dovuti alla batteria. Batteria che consentirà di coprire tutta la distanza di una gara

 

Le batterie saranno fornite dalla McLaren Applied Technologies.

Raddoppiata la capacità, passando dai precedenti 28 kWh, agli attuali 54 kWh. Questo aumento permette un aumento di potenza, che passa da 200 kW (circa 270 Cv) a 250 kW (340 Cv).

 

Siamo lieti che la FIA abbia scelto la McLaren come fornitore unico di batterie per la Formula E dal 2018 al 2020. La nostra nuova batteria raddoppierà quasi il consumo di energia, eliminando la necessità per i conducenti di scambiare auto durante una gara. 

 

L’accelerazione da 0 a 100 Km avviene in 2,8 secondi. La velocità massima arriva a 280Km orari. La potenza massima , in prova e in qualifica è di 250 kW, quella in gara di 200kW. La potenza addizionale , Pusch –to- pass, è di 30kW.

 

 

Spark Tecnology è Dallara forniscono i telai, una monoscocca in fibra di carbonio/alluminio.

Telai che permettono una maggior efficienza aerodinamica  e con soluzioni che compensano l’aggravio di peso dovuto alle nuove batterie.

 

La Gen2 è l’esempio della rapidità di evoluzione nel campo delle vetture elettriche, e con le sue forme futuristiche contribuisce “ad accentuare le caratteristiche innovative della categoria. Gian Paolo Dallara

 

Il cambio e sequenziale con padal al volante o a presa diretta con regolazione del differenziale.

 

I freni , sono dell’azienda italiana Brembo.

Freni a disco in fibra di carbonio autoventilanti. Montano pastiglie 278 mm all’anteriore, 263 mm al posteriore. Brake-by-wire al posteriore.

L’auto Gen2 presenta anche il nuovo pneumatico Michelin Pilot Sport 18″ . Pneumatici che sono stati progettati per le esigenze uniche delle corse su strada di auto elettriche. Pneumatici che sono più leggeri dei precedenti e con una resistenza al rotolamento inferiore.

 

Il dispositivo Halo è obbligatorio su tutte le monoposto.

Realizzato in titanio di altissima resistenza e di alta qualità, il dispositivo, Halo ,ha una innovativa striscia di illuminazione a led, integrata nel telaio.

Illuminazione di color magenta, quando il pilota ha attivato la modalità Attack. In modalità race, l’illuminazione e di color blu. Queste differenti colorazioni permette ai fans di seguire le strategie dei vari piloti in gara

 

 

 

Torna alla Home

 

 

One Response

  1. furtdso linopv
    | Rispondi

    Keep working ,remarkable job!

Lascia una risposta

Translate »