FIM Moto-e World Cup 2019

con 2 commenti

Prenderà il via nel 2019 la FIM Moto-e World Cup .

  “ E’ un campionato che vogliamo fare bene, con una ricarica di energia pulita, con gare vere, corte, dove l’obiettivo è quello di spingere al massimo e non di cercare di arrivare alla fine della corsa e consumare meno batteria.” Carmelo Ezpeleta Ceo della Dorna

Dovrebbero essere sette i Team che parteciperanno al campionato : Pramac, Gresini, LCR, Tech3, Avintia, Aspar, Marc VDS. Due le moto per ogni Team. E 16/ 18 i piloti  che si sfideranno nei 10/ 12 circuiti del “ circus” europeo del motomondiale.

 “ Pensiamo di inserire la corsa tra il warm up della Moto GP e la partenza della Moto 3 . Le batterie saranno ricaricate con energia pulita, non vogliamo usare compressori che sprechino più gasolio di una moto normale “

Il Ceo della Dorna dichiara che per favorire lo spettacolo e le gare , la categoria sarà monomarca, la moto sarà unica per tutti i team.

In questi giorni la Dorna ha scelto L’unico fornitore, per FIM Moto-e World Cup.E’ l’Italiana Energica Motor Company Spa fondata nel 2014 da Livia e Franco Cevolini.

 

La nostra storia proviene dalle corse – ha spiegato la Ceo Livia Cevolini – Moto-e è un progetto eccellente. Dopotutto è proprio quello che auspicavamo nei nostri anni di gare e ora può essere gestito professionalmente grazie a Dorna e alla sua esperienza unica”. 

 

Una moto latina, dal cuore verde è fortemente caratterizzata dal Made in Italy. Una moto con altissima tecnologia alte prestazioni e ha  impatto zero.

 

“La Federazione è molto felice di supportare lo sviluppo di nuove tecnologie”, ha osservato il presidente della FIM Vito Ippolito. “Energica si sta dimostrando un leader affidabile ed esperto in questo settore e con il supporto altamente qualificato di Dorna siamo certi di intraprendere la strada verso il successo”, ha concluso il numero uno del motociclismo mondiale.

 

IL modello che verrà affidato ai piloti dovrebbe essere una derivazione della Ego, la moto elettrica supersportiva

 

 

 

Caratteristiche tecniche

 

Motore Tipo Sincrono a Magneti Permanenti raffreddato ad olio
Potenza Massima   107kW (c.ca 145 cv) da 4900 rpm a 10500 rpm
Coppia  di 200 Nm da 0 rpm a 4700 rpm.

Batteria
Capacità 11.7 kWh – polimeri di litio
Vita 1200 Cicli @ 80% della capacità (100% DOD)
Garanzia 2 anni sul veicolo – 3 anni o 50.000 km sulla batteria
Ricarica
30 min (0-85% SOC) Carica Veloce DC Modo 4
3,5 h (0-100% SOC) Carica Modo 2 o 3
Caricabatteria
Integrato [110-220]V, [50-60]Hz, 3kW. Conforme agli Standard SAE J1772 e IEC 62196-2 con livelli di corrente di ricarica selezionabili da cruscotto

Funzione LPR
Long Period Rest: consente il mantenimento e il bilanciamento automatico delle batterie durante i lunghi periodi di inutilizzo

VCU. 

Il Vehicle Control Unit , a differenza dei veicoli tradizionali, controlla ,monitora  e gestisce tutte le centraline. Le centraline della batteria, l’inverter, il caricabatterie e l’ABS sono gestite da questo gioiello tecnologico completamente studiato e progettato da Energica.La Vehicle Control Unit implementa un algoritmo di gestione multimappa adattivo dell’energia e della potenza motore. Durante la guida, il sistema regola, in maniera dinamica, la potenza motore in funzione del comando gas, della mappatura scelta e dei parametri operativi della batteria e dei principali componenti del veicolo 100 volte al secondo. La batteria è monitorata anche a veicolo spento e chiave rimossa

Parck Assistant

La Ego per rendere più agevole i parcheggi e le manovre in pendenza è dotata di questo Pack. Il suo funzionamento avviene sia in avanti sia in retromarcia con limite di velocità (2.8km/h) e limite di coppia (50Nm). La VCU quindi limita sia la velocità sia la coppia del veicolo

Cambio / Frizione  la Ego non ha ne cambio ne frizione . Tutto è affidato al ride-by-wire. Questo sistema permette in accelerazione di dosare la coppia erogata dal motore. In decelerazione di dosare la coppia rigenerativa (freno motore). Vi è anche una posizione in rilascio di acceleratore in cui è possibile mettere la moto in “folle”.

Telaio Traliccio in tubi d’acciaio
Forcellone Fuso in Alluminio
Forcella Anteriore Marzocchi Ø43 mm, regolazione precarico molla, freno idraulico in compressione ed estensione
Mono Ammortizzatore Bitubo, regolazione precarico molla, freno idraulico in estensione
Catena (16/44) 525 O-Ring Chain

Freni BREMBO.

Anteriore, disco doppio flottante ø 330 mm, pinza attacco radiale 4 pistoncini
Posteriore, disco singolo, ø240 mm, pinza 2 pistoncini
ABS Bosch Disinseribile
Un impianto di ultima generazione che oltre a evitare il bloccaggio delle ruote è dotato di sistema lift-up mitigation per la ruota posteriore che evita il capottamento durante la frenata d’emergenza

Mappe
4 Mappe: Urban, Eco, Rain, Sport
4 Mappe di frenata rigenerativa: Low, Medium, High, Off

Pneumatici Anteriori   Pirelli Diablo Rosso III  120/70 ZR17
Pneumatici Posteriori Pirelli Diablo Rosso III 180/55 ZR17
Cerchi Alluminio Fuso. Anteriore 3.5” x 17” . Posteriore 5.5” x 17”

Passo   1.465 mm
Velocità massima 240 KM/h , da 0 a 100 km/h in 3 secondi
Lunghezza 2.140mm   Larghezza 870 mm   Altezza 1.220mm  Altezza Sella 795 mm

Connettività Bluetooth Low Energy
EGO è dotata di un cruscotto digitale COBO con schermo a colori, WQVGA TFT da 4.3 pollici.WQYGA 480×272 – 16.7 milioni di colori a matrice attiva.  Datalogger interno per registrazione dati, sistema GPS integrato e Bluetooth – 9 Spie di segnalazione allarmi; 6 + 6 spie di consumo della corrente; sensore luminosità esterna; Real Time Clock – modulo GPS 10Hz. Possibilità di visualizzare le stazioni di ricarica più vicine quando connesso a MY Energica App

 

Anche le gomme avranno un fornitore unico. E’ la compagnia francese Michelin il fornitore unico.

 

I progetti in cui Michelin è stata coinvolta hanno permesso passi avanti nel campo della mobilità. Oltre a fornire una maggiore sicurezza ed essere più economica e più rispettosa del pianeta. In questo senso la nascita di un campionato completamente elettrico come la FIM Moto-e World Cup è sicuramente un progresso importante. Per Michelin si tratterà di un laboratorio importante per lo sviluppo delle gomme da strada. Sia inoltre molto contenti di esserci fin dall’inizio come partner tecnologico.” ha dichiarato Pascal Couasnon, Direttore Sportivo Michelin

2 Responses

  1. zvodretiluret
    | Rispondi

    I will immediately seize your rss feed as I can’t in finding your email subscription link or e-newsletter service. Do you have any? Kindly permit me understand in order that I may subscribe. Thanks.

Lascia una risposta

Translate »