La quarta edizione del salone dell’ Auto di Torino Parco del Valentino

con Nessun commento

La quarta edizione del salone dell’ Auto di Torino Parco del Valentino prenderà il via il 6 giugno 2018.

La quarta edizione chiuderà i suoi battenti nella giornata del 10 giugno 2018.

Il salone è una manifestazione che è diventata un punto di riferimento del calendario automobilistico italiano. Una festa motoristica che coinvolge per 5 giorni la città metropolitana. Un evento diffuso, nelle piazze e tra le vie. Una edizione, inoltre ,che pone Torino al centro dell’attenzione nazionale e internazionale.

 

 “Parco Valentino 2018 coinvolgerà tutta la città di Torino con eventi speciali di rilevanza internazionale. Nei quali saranno interessate le Case automobilistiche, i Centri stile e collezionisti provenienti da tutto il mondo. Gli appassionati vedranno, accanto alle novità di prodotto, vetture speciali che non si sono mai viste riunite nella stessa location. Parco Valentino si conferma come momento d’incontro, d’ispirazione e di riflessione per tutto il settore dell’automobile”. Andrea Levy, presidente di Parco Valentino

 

 

La locandina della quarta edizione è firmata da Aldo Brovarone . La locandina rappresentante una Ferrari 400 Superamerica Superfast II , davanti allo skyline di Torino sormontato dalla corona di Alpi. 

Suo è il disegno e il prototipo, della Ferrari 400 Superamerica Superfast II , che viene presentato nel novembre del 1960 al Salone di Torino.

 

Questo meraviglioso coupè può essere certamente considerato, sia per il disegnp che per la realizzazione tecnica, uno degli esempi più significativi dell’arte della carrozzeria. Antoine Prunet

 

La locandina, inoltre, anticipa  una delle più importanti novità di questa quarta edizione. La mostra di prototipi a Torino Esposizioni.

sotto le volte disegnate dall’ingegner Pier Luigi Nervi il pubblico passeggerà tra la storia del car design. Tra modelli iconici provenienti da tutto il mondo che hanno precorso e indirizzato il cammino dell’industria automotive mondiale.

Anche in questa edizione viene confermato , il Biglietto elettronico gratuito. Uno  “ strumento di grande importanza.Indispensabile per stilare non solo la provenienza del visitatore di Parco Valentino, ma anche per fornirne un completo identikit”.

Il biglietto elettronico gratuito consentirà ai possessori di assistere alla Mostra di Prototipi, agli eventi speciali nel Cortile del Castello del Valentino e nelle altre location comunicate dall’organizzazione. Anche per questa edizione saranno attivate convenzioni con i poli museali cittadini, pubblici e privati, e con associazioni di commercianti per garantire tariffe scontati ai possessori del biglietto.

 

 

Oltre all’esposizione del Parco del Valentino altre “ location” torinesi verranno coinvolte.

In piazza San Carlo verrà riproposta il focus di auto elettriche ed elettriche plug-in. Dopo il successo della precedente edizione , il pubblico avrà, nuovamente, la possibilità di provare le vetture elettriche.

Nella giornata di domenica 10 Giugno 2018 sfileranno le vetture iconiche. Vetture che hanno rappresentano il cammino del mezzo di trasporto che maggiormente ha caratterizzato gli ultimi decenni.

Il Gran Premio Parco Valentino

Uno spettacolo che partirà da piazza Castello, percorrerà le vie del centro cittadino, le colline vicino Superga e arriverà alla Reggia di Venaria. In questo luogo una giuria di esperti premierà i modelli considerati più rappresentativi per fascia di classe.

Nel 2018 piazza Castello diventerà una grande attrazione. La piazza animerà le serate del pubblico torinese e dei turisti, con l’allestimento del più grande cinema all’aperto d’Italia.

La facciata di Palazzo Reale, con i suoi 110 metri di lunghezza, diventerà un maxi schermo.

Dalle 22 alle 24 verrà proiettato  uno spettacolare film che racconterà la storia dell’industria automobilistica. Immagini, video, loghi e fotografie ripercorreranno la nascita e l’evoluzione di ciascun Brand .  Un evento culturale con al centro le storie imprenditoriali e i personaggi a esse collegate.

Lascia una risposta

Translate »