Un nuovo modello di mobilità condivisa. Da Circolo Vizioso a Circolo Virtuoso

con 31 commenti

“L’economicità dei nuovi servizi di mobilità condivisa promuove la mobilità delle persone .L’accessibilità del territorio con effetti positivi sia per la crescita economica che per la riduzione delle diseguaglianze sociali e territoriali.”

Un nuovo modello di mobilità condivisa da Circolo Vizioso  a Circolo Virtuoso. Da un modello di mobilità centrato sul mezzo di proprietà.A un modello che offre una molteplice offerta di servizi e di mobilità condivisa.

L’espansione territoriale, l’urban sprawl, rapida e disordinata delle città e la localizzazione delle aree urbane  hanno creato nuove forme di infrastrutture stradali. Gli spostamenti e la motorizzazione di massa hanno ridotto l’accessibilità in grandi parti della città. Si crea cosi un circolo vizioso in cui l’auto diventa un elemento dominante.
Le città diventano luoghi per un solo mezzo. Un mezzo  irrinunciabile ed insostituibile.

 

 

La rigenerazione urbana e la relativa valorizzazione immobiliare, hanno compresso le spinte all’espansione urbanistica. Questi elementi riducono la propensione al possesso e all’uso dell’automobile privata.
L’aumento dell’offerta di servizi di mobilità condivisa, hanno migliorato l’accessibilità all’interno della città.

 

 

 

Una mobilità condivisa efficiente nelle città crea opportunità economiche. Favorisce l’integrazione sociale,facilita l’accesso ai mercati e migliora la qualità della vita dei cittadini.
La mobilità condivisa, nelle diverse tipologie esistenti, concorre a innovare il modo in cui per decenni si è pensato al trasporto. Basandosi sul concetto di “accesso al servizio” e “uso temporaneo” di un veicolo senza che ve ne sia il possesso da parte dei cittadini.

IL Carsharing

Il carsharing è un servizio che consente di noleggiare automobili per breve tempo senza bisogno di assistenza da parte di personale.
Ad oggi i sistemi di carsharing sono principalmente quattro:

Station Based

I veicoli sono parcheggiati in apposite aree  sono prelevati senza interazioni con il personale.
Il veicolo attraverso, un App o sito web ,viene prelevato per poi essere riconsegnato al termine dell’utilizzo.
Questo servizio è usato prevalentemente nell’ambito del circuito ICS. La flotta che appartiene a questo servizio e del 16%. Utilizzato per spostamenti fuori dall’area urbana, con spostamenti di medio-lungo raggio.

Il servizio Station Based comprende due sottosistemi:
il servizio round trip in cui la riconsegna avviene nella medesima stazione .
il servizio  one-way che permette  di poter lasciare la vettura in una stazione diversa da quella di prelievo.

Free Floating

Servizi free floating o a flusso libero.
Non sono previste stazioni, le auto dotate di GPS e vengono localizzate dall’utente con un’App.
Tutti i principali operatori privati utilizzano questo tipo di  servizio. L’ 84% dei veicoli appartiene a questo servizio. Questo tipo di servizio è prevalentemente utilizzato per spostamenti brevi, compiuti in ambito urbano

Peer-to-peer

Il carsharing peer-to-peer è un servizio di noleggio fra privati. Permette al proprietario di un veicolo di affittare il suo mezzo ad altri utenti.
Il noleggio di breve durata avviene tra privati che sono registrati nella stessa piattaforma di condivisione.
La piattaforma gestisce le pratiche di affitto del veicolo e la copertura assicurativa. La data e il luogo di prelievo e di riconsegna del veicolo sono invece concordate tra privati.
Per il prelievo del “ mezzo” esistono due sistemi. Il primo prevede lo mano delle chiavi . Il secondo prevede l’istallazione di un dispositivo  permette l’apertura tramite smartphone o  carta elettronica o magnetica.

Carsharing di nicchia

Sistemi  a rete chiusa. Sono in uso per specifiche comunità o Aziende

 

Il Carsharing in Italia

Con  il decreto del Ministero dell’Ambiente del 27 marzo 1998 ,Interventi per la mobilità sostenibile, vengono a crearsi  le condizioni per lo sviluppo del Carsharing nelle città italiane.

L’Art. 4 di questo Decreto prevedeva che i Comuni incentivassero.
associazioni o imprese ad organizzare servizi di uso collettivo ottimale delle autovetture (Carpooling), nonché a promuovere e sostenere forme di multiproprietà delle autovetture destinate ad essere utilizzate da più persone, dietro pagamento di una quota proporzionale al tempo d’uso ed ai chilometri percorsi (Carsharing)”.

A questo scopo il Decreto stanziava una somma iniziale di 8,5 miliardi di lire. Tali risorse erano destinate alla riduzione dell’inquinamento nelle aree urbane di cui l’istituzione dei servizi di Carsharing era parte essenziale.
In questa ottica prende forma  il programma Iniziativa Carsharing (ICS). Una associazione con cui i Comuni a partire dal 2001 hanno potuto mettere in campo i primi servizi di Carsharing italiani secondo uno standard tecnico comune

Con l’introduzione del Carsharing Free Floating a Milano, avviato da Enjoy e Car2go nel corso del 2013, il Carsharing italiano innesta un’altra marcia. Il cambiamento avviene sia sul piano qualitativo che quantitativo, che coinvolge, a seguire, le città di Roma, Firenze e Torino.

Gli operatori di Carsharing in Italia

Gli operatori della mobilità condivisa in Italia sono sia pubblici che privati. Sono questi ultimi i maggiori operatori in termini ampiezza della flotta.

Il maggior operatore italiano di Carsharing in Italia per numero di flotte ed iscritti è Enjoy, seguito da Car2go. Al terzo posto si piazza il circuito ICS, che precede di poco ‘Ngo.

Tra il 2013 e il 2015 il numero degli iscritti ai servizi di Carsharing è cresciuto di dodici volte. Il numero dei noleggi è cresciuto di trenta volte.

Attualmente la diffusione del Carsharing in Italia è il risultato della forte crescita dei servizi a flusso libero. Una diffusione che ha interessato tutto il mondo industrializzato negli ultimi tre/quattro anni.

In Italia la mobilità condivisa è presente in 29 città. In sette città è presente il Carsharing Free Floating, in 26 sono presenti servizi di Station-Based.

L’Italia Settentrionale vede coinvolte 23 città, il Centro Italia tre città, nel Meridione d’Italia il numero di città coinvolte sono cinque.

In tutte  le 12 città italiane con popolazione maggiore di 250.000 abitanti esiste un servizio di Carsharing. Non sono presenti servizi nelle città di Reggio Calabria e Messina. In 30 dei 110 capoluoghi di provincia è presente un servizio.

Il  17 % delle città medio/grandi , con popolazione da 60.000 a 250.000 abitanti, è attivo un servizio di Carsharing.

La flotta del Carsharing

I veicoli condivisi a Luglio 2016 sono 5.764 . La flotta di Carsharing è diffusa al Nord il 56 % , il 39% al Centro,  al Sud è presente solo il 5%.

89% dell’intera offerta dei veicoli condivisi a livello nazionale, a flusso libero, è concentrata in quattro città Italiane : Torino, Milano, Firenze, Roma.

Il 34% della flotta di Carsharing è presente a Milano, il 27% a Roma, il 16% a Torino e 11% a Firenze. I 600 veicoli rimanenti della flotta è distribuita nelle altre città, con una forte prevalenza nelle città del Nord.

Firenze, con un’offerta di 17 auto ogni 1000 abitanti, risulta la città italiana con il maggior numero di auto condivise per abitante, seguita da Milano, Torino e Roma.

A Firenze appartiene un altro primato:
“ Attualmente, la quota maggiore di auto condivise rispetto all’intero parco circolante si trova a Firenze: al 31/12/2015 circolano 34 veicoli in condivisione ogni 10 mila auto di proprietà. Milano è seconda, segue Torino e poi Roma.”

La composizione della Flotta

La flotta di ICS è composta  per il 63% a benzina, per il 16% a gasolio , il 13% a gas e per per l’8% di veicoli ad alimentazione elettrica. Questi operatori offrono un servizio differenziato che risponde a varie esigenze

Tutti i veicoli in condivisione possiedono una cilindrata medio/bassa, inferiore a 1400 cc.

La flotta in condivisa italiana ha per il  39% “ mezzi” classi EURO 6. Va sottolineato che il dato nazionale di “ mezzi” EURO 6 circolanti in Italia e del 3%

Car2go utilizza prevalentemente Smart Fortwo, Enjoy Fiat 500, Share’NGo dispone esclusivamente di Equomobili ZD elettriche.Recentemente Car2go sta inserendo anche delle Smart ForFour ed Enjoy sta puntando decisamente anche sullo scootersharing oltre ad utilizzare Fiat 500L.

La flotta di ICS è composta  per il 63% a benzina, per il 16% a gasolio , il 13% a gas e per per l’8% di veicoli ad alimentazione elettrica. Questi operatori offrono un servizio differenziato che risponde a varie esigenze

La quota elettrica di questo parco corrisponde a circa il 12% del totale, della flotta condivisa.

Gli iscritti al Carsharing

Di norma gli operatori di Carsharing mettono a disposizione la propria flotta esclusivamente ai propri iscritti. Il 91% è iscritto a servizi a flusso libero,il restante 9% si è abbonato  agli altri tre sistemi

Gli italiani iscritti ai servizi di Carsharing al dicembre 2015 sono circa 700 mila.

Il 98% degli iscritti risiede nelle città di Roma, Firenze, Milano, Torino, mentre il restante 2% è ripartito fra le altre città in cui è attivo il Carsharing.

Milano, con circa 370 mila iscritti, è la città italiana in cui vi è il maggior numero di utenti di Carsharing. Segue Roma con circa 220 mila utenti davanti a Torino e Firenze

La quota degli iscritti che utilizzano il Carsharing abitualmente supera  il 40% del totale degli iscritti, con un massimo del 93% registrato a Brescia ed un minimo, intorno al 20%, riscontrato a Parma.

L’utilizzo del  Carsharing

In Italia nel 2015 sono stati effettuati complessivamente circa 6,5 milioni e mezzo di noleggi con una percorrenza complessiva di 50 milioni di km.

A Milano per esempio la quota degli spostamenti giornalieri effettuati con una modalità condivisa rappresenta l’1,3% degli spostamenti con auto che avvengono nell’area urbana.

Il 90% dei noleggi relativi ai servizi a flusso libero registra spostamenti fra 1 e 11 km. Con una percorrenza media  di 6,27 km e a spostamenti di 19,28 minuti (soste escluse). Per ciò che riguarda  i servizi di Carsharing tradizionale  emerge che la quota più grande corrisponde a percorrenze fra 12 e 75 km, con un noleggio medio di 40,91 km e spostamenti di 6 ore (soste comprese).

Lo spostamento medio in area urbana in Italia è di circa 16 minuti.

Per quanto riguarda le fasce orarie i servizi utilizzati sono prevale prevalentemente nelle ore serali.

L’utilizzo della mobilità condivisa è maggiore nei giorni feriali rispetto a quello dei festivi.

Conclusioni

In molti paesi industrializzati si registrino fenomeni di riduzione del   tasso di motorizzazione e della domanda di trasporto automobilistica. E’ cresciuta , invece, la domanda di trasporto pubblico, si è diffusa la sharing mobility.

“Questi fenomeni si osservano in particolare in quelle grandi città altamente terziarizzate dove il reddito disponibile e il capitale umano è più alto. Dove un tessuto edilizio denso e compatto ospita una forte concentrazione di popolazione e di attività sociali ed economiche. Dove esiste una rete di trasporto pubblico veloce e ad alta capacità e dove sono attive da tempo diverse forme di limitazione della circolazione e della sosta di veicoli privati “ GOODWIN,2012

Il nuovo millenio , porta con se un cambio di percezione verso uno dei simboli delle società avanzante : l’automobile.

Essa non è più un simbolo di benessere, il muoversi  con la propria auto è una delle possibilità tra le molte a disposizione. L’automobile è in trasformazione è i cambiamenti tecnologici , portano a un radicale ripensamento dell’intero profilo della mobilità condivisa, specie quella urbana.

Sono segnali che arrivano e investono le aree più ricche ed avanzate del pianeta e in particolare le città a loro volta più importanti e produttive.

 

Tratto da: 1° Rapporto nazionale
La Sharing Mobility in Italia : numeri fatti e potenzialità

 

 

31 Responses

  1. Foot Issues
    | Rispondi

    It’s amazing for me to have a web page, which is useful designed for my experience.
    thanks admin

  2. gamefly
    | Rispondi

    Good way of telling, and nice paragraph to obtain data concerning
    my presentation subject matter, which i am going to present
    in school.

  3. gamefly free trial
    | Rispondi

    It is truly a nice and useful piece of info.
    I am happy that you shared this useful info
    with us. Please keep us informed like this. Thanks for sharing.

  4. Hey would you mind sharing which blog platform you’re using?
    I’m looking to start my own blog soon but I’m having a tough
    time deciding between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m
    looking for something completely unique.
    P.S Sorry for getting off-topic but I had to ask!

  5. I’m now not positive the place you are getting your info,
    however great topic. I must spend a while finding out more or working
    out more. Thank you for great info I used to be looking for this
    info for my mission.

  6. I don’t even understand how I finished up right here, however I believed this post used to
    be great. I do not recognise who you’re however definitely you’re going to a famous blogger for those who aren’t already.

    Cheers!

  7. free minecraft
    | Rispondi

    It is appropriate time to make a few plans for the longer term and it is time to be happy.
    I have read this put up and if I may I desire to recommend you some attention-grabbing issues or tips.
    Maybe you could write next articles relating to this article.
    I wish to read more things about it!

  8. Howdy I am so thrilled I found your blog page, I really found you by accident, while I was researching on Bing for something
    else, Nonetheless I am here now and would just like to say thanks a lot for a marvelous post
    and a all round interesting blog (I also love the theme/design),
    I don’t have time to go through it all at the moment but I
    have bookmarked it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be
    back to read a great deal more, Please do keep up the great job.

  9. g
    | Rispondi

    all the time i used to read smaller articles or reviews which also
    clear their motive, and that is also happening with this post which I
    am reading at this time.

  10. g
    | Rispondi

    Marvelous, what a website it is! This webpage gives useful facts to us, keep it up.

  11. g
    | Rispondi

    I like it when people get together and share views.
    Great website, stick with it!

  12. g
    | Rispondi

    Hello! I know this is kind of off topic but I was wondering which blog platform are you using for
    this site? I’m getting fed up of WordPress because I’ve had problems with hackers and I’m looking at options for another platform.
    I would be awesome if you could point me in the direction of a good platform.

  13. I every time used to study piece of writing in news papers but now as I
    am a user of net thus from now I am using net for articles
    or reviews, thanks to web.

  14. free minecraft download
    | Rispondi

    I truly love your site.. Pleasant colors & theme.
    Did you develop this website yourself? Please reply back as I’m
    planning to create my own website and would like to learn where
    you got this from or exactly what the theme is called.
    Appreciate it!

  15. Great post however I was wondering if you could write a litte more on this topic?
    I’d be very grateful if you could elaborate a little bit more.

    Many thanks!

  16. I loved as much as you will receive carried out right here.
    The sketch is attractive, your authored subject
    matter stylish. nonetheless, you command get got an shakiness
    over that you wish be delivering the following.
    unwell unquestionably come further formerly again since exactly the same
    nearly a lot often inside case you shield this increase.

  17. Hello! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
    There’s a lot of people that I think would really enjoy your content.

    Please let me know. Cheers

  18. Hey! Do you know if they make any plugins to protect against hackers?
    I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any recommendations?

  19. It’s enormous that you are getting ideas from this article as well as from
    our discussion made at this time.

  20. Hi there! I could have sworn I’ve been to this website before but after reading through some of the post
    I realized it’s new to me. Nonetheless, I’m definitely glad I found it and I’ll
    be bookmarking and checking back frequently!

  21. Fantastic site. Plenty of helpful information here.

    I am sending it to some pals ans additionally sharing in delicious.
    And obviously, thank you on your sweat!

  22. Hello my family member! I want to say that this article is awesome, nice written and include approximately all
    significant infos. I’d like to see more posts like this .

  23. Piece of writing writing is also a excitement, if you be familiar with after that you can write otherwise it is difficult to write.

  24. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any widgets I could add
    to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.

    I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you
    would have some experience with something like this. Please let me know
    if you run into anything. I truly enjoy reading your
    blog and I look forward to your new updates.

  25. Great article! We will be linking to this particularly great
    post on our site. Keep up the great writing.

  26. Can you tell us more about this? I’d care to find out some additional information.

  27. Good day! I know this is kinda off topic but I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in exchanging links or maybe guest writing a blog article or vice-versa?

    My website discusses a lot of the same topics as yours and I believe we could greatly benefit from each other.
    If you’re interested feel free to send me an email.
    I look forward to hearing from you! Excellent blog by the way!

  28. Hi there to every body, it’s my first pay a quick visit of this web site; this blog includes amazing and really good material in favor of
    readers.

  29. Great beat ! I would like to apprentice even as you amend your site, how can i subscribe for a blog website?
    The account aided me a appropriate deal. I were a little bit
    acquainted of this your broadcast provided brilliant clear
    concept

  30. Hi! I simply would like to offer you a huge thumbs up
    for your great information you have got here on this post.
    I’ll be coming back to your site for more soon.

Lascia una risposta

Translate »